Tutti gli articoli di Nicola Sbrana

I Nostri piu’ grandi Followers

logo-the-following

Come avrete notato, dall’articolo Lo streaming che avanza – Parte 2, abbiamo tolto il link audio legato all’intervento dell’Assessore del “PD”, nell’ultimo Consiglio Comunale.

Siamo stati costretti a farlo perché’ questa mattina i nostri Consiglieri sono stati convocati in Comune dal Segretario, e li sono stati intimati di rimuovere immediatamente il file audio perché’ la sua pubblicazione sembrerebbe illegale non essendo quella ufficiale del Comune.

Come potete vedere il clima non e’ certo ne rilassato ne tranquillo, ed infatti ci troviamo seguiti con assidua regolarità’ nelle nostre pubblicazioni da parte della Maggioranza e degli organi amministrativi.

Dobbiamo sentirci lusinganti di cotanta attenzione, a dimostrazione di quanto temono il nostro vigilare sul loro operato, alla luce anche del fatto che non sono intercorse nemmeno 36 ore, tra la pubblicazione dell’articolo e la convocazione in Comune, mostrandoci quanto i nostri governanti siano veloci ed efficienti quando si parla di cose che li riguarda personalmente.

Quanto sarebbe bello se la nostra Amministrazione Comunale fosse cosi veloce ed efficiente anche nella gestione dei bisogni dei cittadini, e nel dare le risposte a tutti i vari problemi che si presentano, in un arco di tempo di 36 ore?

Ovviamente, ci scusiamo con i nostri lettori per l’irregolarità’ a norma di legge, ma penso che ci perdonerete.

Stay Tuned……..

 

L’Onesta’ andra’ di moda

Meet Up Ponsacco

Francobolli d’amianto

20140902_100307

All’interno delle sicura mura del Celeste Impero la vita si conduce tra agi, l’intessere relazioni e rapporti coi Potenti, non di meno nella gestione di un mandarinato servizievole perché soddisfatto.

Al di là invece, la comunione degli industriosi cittadini che ringraziano in silenziosa obbedienza delle scelte che l’Autorità ha fatto per loro.

All’improvviso un colpo di cannone e coriandoli  che anticipano i Fuochi d’artificio per il Genetliaco del Venerabile Imperatore.

Ma il pianto di un bambino ti richiama alla realtà e ti accorgi che stavi sognando.

Ti accorgi che per avere fiducia nel futuro bisogna aspettare le elezioni con tutto il loro portato di buoni propositi realizzati nei sei mesi precedenti e successivi ad esse.

Però non siamo ancora ai 100 gg che le “cianfrusaglie” della precedente amministrazione sono state ancora digerite viepiù la risposta ecologica al problema dell’inquinamento è l’inquinamento del Parco cittadino stesso. Rifiuti mortiferi abbandonati  nel medesimo Parco in prossimità delle mura di cinta dell’abitazione del notabile locale. Ma come è possibile che non li abbia mai notati? Possibile che non abbia mai fatto un giro all’esterno delle imperiali mura? Possibile che la realtà sia così vicina al sogno?

La casta una volta incoronata tale dal voto popolare, si chiude nella sua torre d’avorio, vivendo di prebende, vantaggi personali e per i familiari, immunità, alta considerazione sociale perchè pretende di rappresentare dall’interno del palazzo ignorando, o peggio facendo finta di non vedere, come i cittadini vivano ed in quali condizioni vengano tenuti quei luoghi che ad essi sono stati concessi per la loro ora d’aria.

Carissimi concittadini prendendo spunto da questa caricatura verificate quanti francobolli di amianto ci sono sparsi sul territorio e segnalateli con la massima tempestività, perché ciò che non si vede non è che non ti ammazza, è solo che lo fa di nascosto.

 

 

 

#perCessareilFuoco

giulietta

Oggi ci sentiamo obbligati a ripubblicare il messaggio di Roberto Fico e  della nostra Maria Edera Spadoni della commissione Esteri. Il MoVimento 5 Stelle ha chiesto il ritiro dell’ambasciatore italiano a Tel Aviv e la sospensione temporanea di tutti gli accordi economici con lo Stato d’Israele, affinché le autorità israeliane si convincano a cessare gli attacchi indiscriminati contro la Striscia, che finora hanno colpito non solo postazioni militari, ma anche aree civili. Oggi chiediamo l’aiuto di tutti: collegatevi al sito www.percessareilfuoco.org/, bastano pochi click per inviare i vostri messaggi ai principali leader europei e al Governo italiano, e per condividere l’iniziativa con tutti i vostri amici. Scriviamo tutti agli ambasciatori europei in Italia perché facciano pressione sui loro governi per richiamare i propri ambasciatori e sospendere gli accordi economici. Abbiamo bisogno di tutto il sostegno possibile per #perCessareilFuoco. Passaparola.

#PERCESSAREILFUOCO