Tutti gli articoli di ponsacco5stelle

PIAZZA COMUNALE DI VIA TRIESTE e la sua MEZZA RECINZIONE !

42-via-rospicciano-ponsacco-2

A luglio 2017 il Tar (tribunale amministrativo  regionale) dava mandato al commissario nominato perché procedesse ad eseguire, al posto della Futura Immobiliare inadempiente, le prove di carico del solaio della medesima, collaudo necessario per la sua riapertura e per la realizzazione del parcheggio a cui era stato destinato.

A settembre 2020 la piazza è ancora CHIUSA perché inagibile.

Tutti hanno visto che la piazza, a ridosso delle elezioni amministrative 2019, è stata recintata dal lato poste e ciò per impedirne l’accesso ai cittadini.

Tuttavia, questa recinzione è stata realizzata solo da una parte, lasciando aperto l’accesso alla stessa dal lato del Palazzo rosa.

Per tale motivo, il Movimento 5 Stelle di Ponsacco ha presentato una mozione in Consiglio Comunale per chiedere la recinzione dell’intera Piazza di Via Trieste ciò, al fine di garantire la sicurezza di tutti i cittadini , oltre ad evitare futuri ed eventuali esborsi da parte delle casse comunali per il risarcimento delle richieste di risarcimento danni che dovessero verificarsi al suo interno.

Perché, lo ricordiamo, è l’amministrazione in quanto proprietaria e custode della stessa a risponderne.

Seguiteci e Vi terremo aggiornati.

A riveder le stelle

BANDO PM PONSACCO… TUTTO TACE !

imagescaj3z4df

BANDO PM PONSACCO

TUTTO TACE

Udite , Udite, un nuovo Avviso viene annunciato da sito WEB del Comune di Ponsacco :

 ESITO PROVA FISICA CONCORSO POLIZIA MUNICIPALE CAT. C E CAT. D

Nella sezione “Amministrazione Trasparente” – “Bandi di Concorso” – “Anno 2019” sono stati pubblicati i risultati della prova fisica dei concorsi di Polizia Municipale Categoria C  e Categoria D.

 Ebbene, fa sorridere il fatto che nel nostro Comune il rispetto della normativa si fermi all’interno delle mura del Castello della Casa Comunale.

Fa sorridere, che nonostante il mancato rispetto delle regole in merito alla trasparenza e pubblicità dei due bandi indetti dalla nostra amministrazione, lo ricordiamo, per l’assunzione di n.1 posto di “Agente di Polizia Municipale Cat C” e di n.1 posto di “Specialista di vigilanza Cat D”,   nel più totale silenzio, nonostante la nostra legittima richiesta di riapertura termini (per la presentazione delle domande di partecipazione, in autotutela) il tutto, sia proceduto come se nulla fosse .

Fa sorridere il fatto che nonostante l’importanza della nostra richiesta non ci sia stato nessun tipo di risposta alla stessa, neppure di diniego, sia dal Comune che dal Responsabile della Trasparenza, visto che a Ponsacco basta una “cacata di piccione”, come si dice in ponsacchino, perché immediato giunga un comunicato stampa a difesa dell’operato del Castello .

 A riveder le Stelle

 

 

AL VOTO IN SICUREZZA

AL VOTO IN SICUREZZA

benedettoelectionday010720_640_ori_crop_master__0x0_640x360.jpg

Prosegue con determinazione il percorso intrapreso dal MoVimento 5 Stelle di Ponsacco che determina il risveglio dell’interesse, da parte della società civile alla politica locale. Una società variopinta, fatta di associazioni, persone che non si identificano in un partito politico, lavoratori che non si sentono rappresentati dalle istituzioni locali, che chiede per se il governo della cosa pubblica con un’attenzione particolare alla Sicurezza.

Parola questa, Sicurezza, piena di significati che si modulano e rimodulano con il presente.

Ed il Coronavirus ha definitivamente messo a nudo il RE.

Con la mozione che il M5S porta in discussione al Consiglio Comunale di venerdì 24 luglio 2020 si vuole dare maggior forza e assunzione di responsabilità da parte del terzo settore.

Non come surrogato della forza lavoro, ma incardinandosi ufficialmente dentro ai seggi elettorali come pubblici ufficiali che indossano un abito da volontario nella vita di tutti i giorni.

Perché questa mozione?

Il diritto di voto non deve essere frenato dalla paura di recarsi al seggio né, al contrario, gli stessi scrutatori, presidenti e segretari devono sentirsi “prigionieri” di un luogo fisico nello svolgimento del loro ufficio.

Per questi motivi, la presenza di un volontario di pronto soccorso abilitato all’uso del DAE, deve servire a pacificarci con l’esercizio del diritto di voto, come sempre avvenuto in passato.

In questo modo, sarà cura dei pubblici ufficiali presenti in ogni sezione elettorale, coordinarsi tra di loro per le sanificazioni, l’areazione degli ambienti, assistere i diversamente abili che si recano presso la sezione elettorale e per la raccolta del voto a domicilio consentendoci di esercitare il diritto di voto in Sicurezza.

A riveder le stelle

 

 

 

 

 

Avvisi e Bandi – Polizia Municipale Comune di Ponsacco

752A2ED0-D956-4304-AA33-FEA0D3687523 36FD0B38-F1BF-44FD-92F1-1808838C9F43

AVVISI E BANDI

POLIZIA MUNICIPALE COMUNE DI PONSACCO

Pubblicità e trasparenza

 

La carenza di organico della nostra Polizia Municipale e la percezione di sicurezza che ne è diretta conseguenza, sul nostro territorio comunale, è un problema che affrontiamo da anni, visibile sotto gli occhi di tutti.

Per tale motivo abbiamo appreso con favore la decisione dell’amministrazione di indire n° 2 Bandi di Concorso per l’assunzione a tempo pieno e indeterminato di n°1 posto di “Agente di PM” e                   di n°1 posto di “Specialista di Vigilanza”.

 

TUTTAVIA, QUANDO ABBIAMO NOTATO CHE LA DATA DI PUBBLICAZIONE DEI 2 CONCORSI SULLA GAZZETTA UFFICIALE NON RISPETTAVA I TERMINI ORDINATIVI PREVISTI DALLA NORMATIVA (D.P.R. N. 487/94) ABBIAMO DECISO DI PRESENTARE UNA RICHIESTA DI RIAPERTURA DEI TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI PARTECIPAZIONE, IN AUTOTUTELA.

 

IN PAROLE POVERE, DALLA DATA DI SCADENZA DECISA DAL COMUNE PER PRESENTARE DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AI CONCORSI, 30 GENNAIO 2020, E LA PUBBLICAZIONE DEI BANDI SULLA GAZZETTA UFFICIALE DOVEVANO PASSARE 30 GIORNI.

Ma così non è stato perché gli avvisi sono stati pubblicati il 14/01/2020 e quindi, i candidati hanno avuto solo 17 giorni per presentare le domande invece dei 30 previsti dalla normativa.

 

Tutto questo a danno sia, dei potenziali interessati che della regolarità dei bandi stessi che rischiano di essere impugnati dai partecipanti esclusi per carenza di pubblicizzazione e trasparenza degli stessi !!!

 

 

A riveder le stelle