GIORNATA NAZIONALE DEGLI ALBERI

festa-alberi

Per l’importanza che il Movimento 5 Stelle attribuisce al tema dell’eco-sostenibilità e per la preoccupazione che ha suscitato in noi il documento pubblicato sul sito del Comune di Ponsacco, secondo il quale la nostra cittadina è stata inserita tra i comuni critici per il superamento dell’emissione di materiali particolati PM10,

Avviso cittadinanza

il 18 novembre scorso abbiamo presentato al Consiglio Comunale una mozione con la quale, in sintesi, si chiedeva:

  • La convocazione di un Consiglio Comunale APERTO in occasione della “Giornata Nazionale degli Alberi” durante il quale avremmo potuto avere come relatore un membro dell’Accademia Italiana di Scienze Forestali
  • L’istituzione di un premio letterario nelle scuole primarie, intitolato al Premio Nobel per la Pace 2004 Maatai Wangari https://it.wikipedia.org/wiki/Wangari_Maathai
  • La destinazione dei gettoni di presenza al suddetto consiglio del Sindaco, della Giunta e dei consiglieri tutti alla piantumazione di nuovi alberi

Mozione

Perché un premio per le scuole di primo grado alla memoria del premio Nobel per la pace alla keniota WANGARI MAATHAI, si chiederanno in molti (ma se lo sono chiesto anche i consiglieri che non avevano idea di chi Ella fosse)?  Per il contributo che la biologa centroafricana ha portato alla causa dello sviluppo sostenibile, della democrazia e della pace.

Perché un Consiglio Comunale APERTO? Perché  l’auspicio del movimento 5 stelle di Ponsacco è di aprire le istituzioni alla cittadinanza affinché se ne riappropri.

Perché la piantumazione di nuovi ALBERI? Per iniziare a dare risposte naturali al problema delle emissioni di materiale particolato fine PM10 e per adeguarsi, anche se in forte ritardo, alla normativa prevista dalla legge n.10 del 14/01/2013 che obbliga i comuni sopra i 15.000 abitanti a piantare un albero per ogni bambino registrato all’anagrafe o adottato.

Ebbene, la mozione è stata BOCCIATA dalla maggioranza vista la nostra indisponibilità a portarla in Commissione al fine di effettuare modifiche che ne avrebbero cambiato completamente il significato . Le altre opposizioni, o almeno i consiglieri presenti alla seduta, forse data la complessità dell’argomento, hanno preferito astenersi del tutto…..

Quel che è peggio però è che il No del Consiglio è un No ai Cittadini a partecipare ad un consiglio comunale!

Il Movimento 5 Stelle di Ponsacco non può assolutamente condividere questi principi e metodi di gestione della cosa pubblica di una classe politica locale sprezzante della educazione dei ragazzi, della salute dei cittadini e della tutela del verde urbano, anche se obbligati per legge.

….ma questo è solo il primo atto…….a riveder le stelle….

Per i 5 Stelle ogni promessa è debito!!!

15032664_1150586841686079_5163914266083980577_n

Ieri mattina, Sabato 19 Novembre 2016, come promesso, c’è stato il  restitution day di Ponsacco, dove  i consiglieri e portavoce del Movimento 5 Stelle locali hanno effettuato la consegna presso la Direzione Scolastica dell’istituto Comprensivo “Lapo Niccolini”, stiamo parlando di 140 risme di carta A4 e vari cartoni in modulo continuo, donati alla scuola ed interamente acquistata con i gettoni di presenza dei due consiglieri (ndr. ci piace ricordare che i gettoni sono l’unico emolumento destinato a tale carica pubblica).

Una politica fatta dai cittadini al servizio dei cittadini; una politica trasparente che rispetta quanto detto in campagna elettorale. Questa è la politica che vogliamo!!!

Qui sotto una piccola galleria fotografica che testimonia  il momento della consegna, ringraziamo i due consiglieri, il Meet-Up di Ponsacco e i nostri attivisti locali per la collaborazione fornita sia per la logistica che per il trasporto, ma non poteva essere altrimenti vista l’ottima iniziativa.

Riuscite ad immaginare di cosa saremmo capaci se invece di avere solo due consiglieri e per giunta all’opposizione, fossimo noi gli amministratori?

La differenza la fanno le persone!!!

Risultati immagini per restitution day

Nel comune di Ponsacco il Movimento 5 Stelle ha due consiglieri comunali sui 17 totali che lo compongono, come noto i portavoce eletti per il movimento 5 stelle nelle istituzioni, si dimezzano lo stipendio, ma a Ponsacco i portavoce del Movimento 5 Stelle hanno fatto molto di più, hanno rinunciato al 100% dei gettoni di presenza e li hanno restituiti alla comunità. Ad esempio in questi giorni hanno acquistato del materiale per le scuole presenti sul territorio che, aggiungiamo finalmente, il prossimo 19 Novembre 2016, intorno alle ore 10:00, consegneremo alla Direzione Scolastica dell’istituto Comprensivo “Lapo Niccolini” di Ponsacco.

Non è stato semplice perché a Ponsacco, pare, si riesca  a rendere difficile anche una donazione. Avevamo organizzato la consegna delle risme di carta presso i singoli plessi destinatari per evitare l’onere della distribuzione alla Segreteria Didattica, concordando con la Direzione tempi e modalità. (Leggi articolo dell’ 08 Novembre scorso)

La stessa Direzione,  all’ultimo momento, ha bloccato detta consegna  motivandola riportando eventuali problemi  derivanti da richieste da noi mai fatte (Ricordiamo che quasi tutti gli attivisti 5 stelle di Ponsacco sono, in primis,  genitori che hanno assolutamente a cuore,  e ben chiara, la tutela dei bambini)!!!

L’importante, comunque, è il risultato e confidiamo che la Direzione Scolastica distribuisca le 140 risme di carta acquistate, grazie ai gettoni, per l’attività in Consiglio Comunale, che i nostri due consiglieri hanno donato allo scopo.

Questa la suddivisione delle risme da consegnare per plesso fatta in funzione delle classi presenti:

carta_per_plesso

Ci auguriamo che questo gesto sia il primo di molti altri ai quali, magari, si vorranno aggiungere gli altri consiglieri di maggioranza ed opposizione.

 

DIVENTA IL NOSTRO RAPPRESENTANTE DI LISTA

cjm-uzlxeaeftwd1

Per il referendum del 4 Dicembre, stiamo cercando rappresentanti di lista presso i seggi elettorali, il rappresentante di lista, secondo la legge, è il soggetto incaricato di verificare la presenza di eventuali irregolarità, assiste a tutte le operazioni relative al voto, dalla preparazione del seggio fino alla fine dello spoglio dei voti. Può essere esonerato dal lavoro previa certificazione del Presidente del seggio.

Può votare nella città in cui studia o lavora, anche se è lontano da casa. In un Paese governato senza alcun rispetto per l’ISTRUZIONE e il DIRITTO AL REDDITO, sono tantissimi gli italiani costretti a studiare o lavorare lontani dal proprio luogo di residenza.

Chi non può tornare a casa per votare il 4 dicembre, può votare nel suo luogo di lavoro o di studio, se sceglie di fare il RAPPRESENTANTE DI LISTA in una sezione elettorale del posto, munendosi di documento di identità e tessera elettorale. Grazie a tutti quelli che si stanno rimboccando le maniche per salvare quel che resta della DEMOCRAZIA in questo Paese.

Per dare la disponibilità invia i tuoi dati personali al seguente indirizzo e-mail: mail@ponsacco5stelle.it

 

Cittadini in MoVimento