Archivi categoria: Copertina

7 Marzo 2017 – 7 Marzo 2018 TRASPARENZA A PORTATA DI CITTADINO

gzoom_software_trasparenza_pubblica_amministrazione-420x315Esattamente un anno fa, in occasione della Settimana dell’amministrazione aperta – #SAA2017,
il Gruppo M5S di Ponsacco invitava tutta la cittadinanza ad un incontro, tenutosi nella Saletta Valli del nostro Comune, per parlare di trasparenza

In quell’occasione fu presentato il “BilancioCivico” del Comune di Ponsacco.
Oggi consultabile da tutti i cittadini al link www.bilancioponsacco.it.

Fu fatto il punto sullo Streaming a Ponsacco, sia per Consigli Comunali sia per le Commissioni Comunali, richiesto dal Gruppo M5S di Ponsacco già dal 2014 e ad oggi, come vi abbiamo già detto ma sembra necessario ricordarlo, ancora inattuato nonostante sia stato approvato in Consiglio Comunale.

Infine, fu spiegato ai presenti come ogni cittadino può accedere alle informazioni amministrative a cui è interessato tramite il così detto FOIA.
Ma che cos’è il BilancioCivico?
Il BilancioCivico è un progetto dell’Associazione di Promozione Sociale Redde Rationem.
L’Associazione è nata per promuovere la trasparenza nella pubblica amministrazione e favorire la partecipazione dei cittadini alla vita della comunità.

BilancioCivico ti presenta i dati dei bilanci degli enti locali in forma accessibile e integrata per informarti sia sui risultati della gestione sia sul modo in cui l’amministrazione vi è arrivata.

Un anno fa, a causa di impegni pregressi (questa la motivazione ricevuta), nessuno dei nostri amministratori, Sindaco, Assessori e Consiglieri comunali, invitati, ebbe occasione di partecipare alla serata e di approfondire questo strumento.

Ma come dice il proverbio: “Se Maometto non va alla montagna è la montagna che va da Maometto”.

Un anno dopo infatti, siamo lieti di condividere con voi i suoi sviluppi.
Leggiamo sulla pagina facebook di BilancioCivico, riportata qui sotto, della possibilità che questo strumento sia adottato anche dal nostro Comune:

“Sempre ieri lunedì 26/03/2018, ho incontrato alla presenza del presidente di Redde Rationem APS Gianmarco Tuccini, la sindaca di Ponsacco e due suoi collaboratori tecnici, sempre in relazione al progetto BilancioCivico, per questo Comune è già attivo il portale www.bilancioponsacco.it grazie all’iniziativa di privati cittadini, il nostro incontro di ieri era diretto a presentare all’amministrazione la possibilità di gestire direttamente la piattaforma, a tal riguardo la sindaca Brogi ci è sembrata molto possibilista, staremo a vedere, nel frattempo vi invito a visitare il portale, sia da PC che da Smartphone, buona trasparenza a tutti!”.

Vi terremo aggiornati.
BUONA TRASPARENZA A TUTTI

A rivedere le stelle

Vuoto a Rendere (vetro): dove siamo rimasti.

vuoto-a-rendere-riciclo

Mozione avente ad oggetto il vuoto a rendere: dove siamo rimasti.

Dopo il Consiglio Comunale del 15 Novembre u.s. la mozione in oggetto, il cui obbiettivo è “la riduzione dei rifiuti” è passata in Commissione Consiliare.

Nel frattempo come M5S di Ponsacco abbiamo inviato una lettera alle parti direttamente coinvolte dalla sperimentazione che, confidiamo, riporterà in auge la vecchia pratica del riuso.

Sia la Confesercenti che Confcommercio hanno accolto positivamente il nostro invito. Pubblichiamo la risposta della Confesercenti, mentre quella della Confcommercio, come confermatoci a voce, confidiamo di poterla pubblicare nel prossimo aggiornamento,

A riveder le stelle Meetup M5S Ponsacco

Risposta Confesercenti:

“Buongiorno Sig. Martini e Sig. Arrighini,

dopo aver ricevuto la vostra comunicazione con la presente vi comunico che siamo ben lieti di supportare il progetto per la  ” sperimentazione sul Vuoto a Rendere ”  facendoci carico di inviare alle attività associate a Confesercenti la lettera di presentazione del progetto, da voi allegata, facendo in modo di promuovere al meglio la sperimentazione e di sensibilizzare il più possibile i commercianti del territorio.

Ringraziandovi per averci coinvolto in questo importante progetto porgo distinti saluti.

— 

Claudio Del Sarto

Coordinatore Confesercenti Toscana Nord

Area Valdera – Val di Cecina”

SVERSAMENTO OLEODOTTO PONSACCO: AGGIORNAMENTI

 

DSCN7407

In riferimento allo sversamento dell’Oleodotto Livorno-Calenzano di Ponsacco, avvenuto in area agricola nei pressi di via delle Colline per Legoli, in loc. Val di Cava (foto sopra), l’Amministrazione Comunale di Ponsacco ha emesso Ordinanza n° 163/17 del 21/11/17.

Ricordiamo i fatti.  

Nel mese di Marzo 2017 ENI, a seguito di uno sversamento di idrocarburi nell’area di Val di Cava, si attiva per eliminare l’inquinamento.

Nell’immediatezza ENI ha utilizzato, per il transito dei mezzi di carico impiegati al recupero e smaltimento della terra inquinata, una strada privata interna (foto sotto) di collegamento con via delle Colline.

DSCN7402

Trascorsi alcuni mesi dal verificarsi dell’evento i residenti della strada privata hanno protestato per il permanente passaggio di detti mezzi pesanti, ritenuto dagli stessi illegittimo in quanto la strada è ad uso privato. Sono seguiti alcuni incontri tra i cittadini interessati, ENI e l’amministrazione comunale, senza giungere tuttavia ad una soluzione conciliativa, persistendo la volontà sia di Eni che dell’amministrazione di volere continuare ad utilizzare la strada privata per le ultime fasi di chiusura e bonifica del cantiere.

Di fronte a questo muro di gomma, alcuni dei residenti hanno continuato ad opporsi fino al 21/11/2017 quando, il sindaco di Ponsacco ha emesso l’Ordinanza contingibile ed urgente n.163/17 per ACCESSO SU PROPRIETA’ PRIVATA PER LA MESSA IN SICUREZZA /BONIFICA AMBIENTALE IN LOCALITA’ VAL DI CAVA, con la quale, per motivazioni di celerità dei lavori e una presunta sicurezza si ” autorizza ” il passaggio dalla strada “privata “.

Certamente, anche noi del M5S siamo i primi a volere che la bonifica ambientale dell’area in questione si concluda rapidamente con l’eliminazione dei rischi di pericolosità.

Tuttavia, non abbiamo trovato una risposta al muro di gomma che in questa vicenda, la stessa, ha innalzato nei confronti dei propri cittadini.

Ad oggi, a circa quattro mesi dalla emissione dell’Ordinanza, poco o nulla è stato fatto.

Non si trovi la scusa della cattiva stagione per la mancata esecuzione della bonifica perché, quando è stata presa detta decisione  si sapeva che saremmo andati incontro all’inverno.

Ma quello che ci fa comprensibilmente arrabbiare, leggendo i documenti predisposti da ENI, è che la stessa Amministrazione si era resa disponibile al passaggio dei mezzi pesanti da via Cavalcanti quindi, da strada pubblica più idonea, predisponendo un tracciato di collegamento tra il cantiere  e via Cavalcanti. Invece, alla fine , dopo varie sollecitazioni e richieste di pareri  di vari soggetti interpellati ( di cui  vi informeremo nel prossimo aggiornamento) , si è deciso di tornare sui propri passi,  il cambio di intenzioni ha fatto naturalmente perdere tempo prezioso.

Infatti, se  Eni, invece, di passare  tutti i mesi estivi ad insistere per il passaggio dalla strada privata avesse  utilizzato la strada pubblica di Via Pinocchio (foto sotto) per accedere al sito , ad oggi il cantiere sarebbe stato chiuso.

DSCN7412

L’Ordinanza contiene inoltre, delle informazioni che a nostro avviso contrastano con quanto dichiarato da ENI. Nella premessa l’ORDINANZA riporta che sul luogo sia avvenuto un ILLECITO ATTRIBUIBILE AD UNA EFFRAZIONE DOLOSA COMPORTANTE LO SVERSAMENTO DI IDROCARBURI.

Tuttavia, ENI nei documenti forniti riferisce altre motivazioni non ricollegabili a tentativi di furto. Il dubbio ci sorge dunque spontaneo ovvero, che “l’interpretazione” dei fatti riportata dall’amministrazione abbia come intento quello di rafforzare e giustificare l’emissione urgente e  contingibile dell’Ordinanza, che ha imposto la propria volontà ad alcuni cittadini che legittimamente si chiedevano perchè non si potesse usare la strada pubblica esistente, invece di  quella privata, mai con i camion negli anni, utilizzata da ENI.

I risultati quali sono?

Se andate sul posto potrete constatare con i vostri occhi. Vi troverete un bel laghetto e, una porzione di terreno inquinato da rimuovere.

Chiediamo quindi  all’Amministrazione di sollecitare ENI affinché, la stessa,  concluda a breve le operazioni di chiusura e messa in sicurezza del cantiere,  utilizzando con lo stesso, la medesima sollecitudine e caparbietà  utilizzato con i propri cittadini.

“Forti con i piccoli e piccoli con i grandi”.

A riveder le stelle

GRAZIE

Logo M5S

La giornata del 4 Marzo c.a. è stata resa fantastica dallo spettacolo offertoci dalla cittadinanza che durante tutto l’arco della giornata si è recata al voto. Un flusso continuo di elettori che ha determinato un ritorno al voto con punte di presenze all’88%! L’altra nota positiva, la partecipazione di tantissimi giovani a questo importante momento politico: il VOTO non è solo un Diritto, ma un Dovere, una occasione dove è possibile incidere sul futuro del nostro Paese, un futuro dedicato alle nuove generazioni.

Per quanto riguarda il M5S ed il positivo risultato ottenuto, non solo a livello nazionale, ma anche nel nostro Comune, vorremmo ringraziare tutti coloro che ci hanno sostenuto con la loro preferenza. Tutti gli aderenti al Movimento si adopereranno per ricambiare la fiducia espressaci alle urne; il Meet Up di Ponsacco si impegnerà ancor più nel capire ed aiutare i cittadini tutti nelle problematiche territoriali. Le nostre riunioni settimanali, sono sempre aperte al pubblico, per ascoltare e volendo, farvi partecipare attivamente ai vari argomenti che affrontiamo: sui social o sul nostro Blog potrete trovare le indicazioni per raggiungerci.

Un sincero grazie a tutti !!!