Archivi categoria: Copertina

BANDO PM PONSACCO… TUTTO TACE !

imagescaj3z4df

BANDO PM PONSACCO

TUTTO TACE

Udite , Udite, un nuovo Avviso viene annunciato da sito WEB del Comune di Ponsacco :

 ESITO PROVA FISICA CONCORSO POLIZIA MUNICIPALE CAT. C E CAT. D

Nella sezione “Amministrazione Trasparente” – “Bandi di Concorso” – “Anno 2019” sono stati pubblicati i risultati della prova fisica dei concorsi di Polizia Municipale Categoria C  e Categoria D.

 Ebbene, fa sorridere il fatto che nel nostro Comune il rispetto della normativa si fermi all’interno delle mura del Castello della Casa Comunale.

Fa sorridere, che nonostante il mancato rispetto delle regole in merito alla trasparenza e pubblicità dei due bandi indetti dalla nostra amministrazione, lo ricordiamo, per l’assunzione di n.1 posto di “Agente di Polizia Municipale Cat C” e di n.1 posto di “Specialista di vigilanza Cat D”,   nel più totale silenzio, nonostante la nostra legittima richiesta di riapertura termini (per la presentazione delle domande di partecipazione, in autotutela) il tutto, sia proceduto come se nulla fosse .

Fa sorridere il fatto che nonostante l’importanza della nostra richiesta non ci sia stato nessun tipo di risposta alla stessa, neppure di diniego, sia dal Comune che dal Responsabile della Trasparenza, visto che a Ponsacco basta una “cacata di piccione”, come si dice in ponsacchino, perché immediato giunga un comunicato stampa a difesa dell’operato del Castello .

 A riveder le Stelle

 

 

AL VOTO IN SICUREZZA

AL VOTO IN SICUREZZA

benedettoelectionday010720_640_ori_crop_master__0x0_640x360.jpg

Prosegue con determinazione il percorso intrapreso dal MoVimento 5 Stelle di Ponsacco che determina il risveglio dell’interesse, da parte della società civile alla politica locale. Una società variopinta, fatta di associazioni, persone che non si identificano in un partito politico, lavoratori che non si sentono rappresentati dalle istituzioni locali, che chiede per se il governo della cosa pubblica con un’attenzione particolare alla Sicurezza.

Parola questa, Sicurezza, piena di significati che si modulano e rimodulano con il presente.

Ed il Coronavirus ha definitivamente messo a nudo il RE.

Con la mozione che il M5S porta in discussione al Consiglio Comunale di venerdì 24 luglio 2020 si vuole dare maggior forza e assunzione di responsabilità da parte del terzo settore.

Non come surrogato della forza lavoro, ma incardinandosi ufficialmente dentro ai seggi elettorali come pubblici ufficiali che indossano un abito da volontario nella vita di tutti i giorni.

Perché questa mozione?

Il diritto di voto non deve essere frenato dalla paura di recarsi al seggio né, al contrario, gli stessi scrutatori, presidenti e segretari devono sentirsi “prigionieri” di un luogo fisico nello svolgimento del loro ufficio.

Per questi motivi, la presenza di un volontario di pronto soccorso abilitato all’uso del DAE, deve servire a pacificarci con l’esercizio del diritto di voto, come sempre avvenuto in passato.

In questo modo, sarà cura dei pubblici ufficiali presenti in ogni sezione elettorale, coordinarsi tra di loro per le sanificazioni, l’areazione degli ambienti, assistere i diversamente abili che si recano presso la sezione elettorale e per la raccolta del voto a domicilio consentendoci di esercitare il diritto di voto in Sicurezza.

A riveder le stelle

 

 

 

 

 

Avvisi e Bandi – Polizia Municipale Comune di Ponsacco

752A2ED0-D956-4304-AA33-FEA0D3687523 36FD0B38-F1BF-44FD-92F1-1808838C9F43

AVVISI E BANDI

POLIZIA MUNICIPALE COMUNE DI PONSACCO

Pubblicità e trasparenza

 

La carenza di organico della nostra Polizia Municipale e la percezione di sicurezza che ne è diretta conseguenza, sul nostro territorio comunale, è un problema che affrontiamo da anni, visibile sotto gli occhi di tutti.

Per tale motivo abbiamo appreso con favore la decisione dell’amministrazione di indire n° 2 Bandi di Concorso per l’assunzione a tempo pieno e indeterminato di n°1 posto di “Agente di PM” e                   di n°1 posto di “Specialista di Vigilanza”.

 

TUTTAVIA, QUANDO ABBIAMO NOTATO CHE LA DATA DI PUBBLICAZIONE DEI 2 CONCORSI SULLA GAZZETTA UFFICIALE NON RISPETTAVA I TERMINI ORDINATIVI PREVISTI DALLA NORMATIVA (D.P.R. N. 487/94) ABBIAMO DECISO DI PRESENTARE UNA RICHIESTA DI RIAPERTURA DEI TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI PARTECIPAZIONE, IN AUTOTUTELA.

 

IN PAROLE POVERE, DALLA DATA DI SCADENZA DECISA DAL COMUNE PER PRESENTARE DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AI CONCORSI, 30 GENNAIO 2020, E LA PUBBLICAZIONE DEI BANDI SULLA GAZZETTA UFFICIALE DOVEVANO PASSARE 30 GIORNI.

Ma così non è stato perché gli avvisi sono stati pubblicati il 14/01/2020 e quindi, i candidati hanno avuto solo 17 giorni per presentare le domande invece dei 30 previsti dalla normativa.

 

Tutto questo a danno sia, dei potenziali interessati che della regolarità dei bandi stessi che rischiano di essere impugnati dai partecipanti esclusi per carenza di pubblicizzazione e trasparenza degli stessi !!!

 

 

A riveder le stelle

 

 

Consiglio Comunale 13/06/2020

 

 

7691FD49-22D9-45C0-BBBD-EF832CF5506D
Consiglio Comunale del 13/06
/2020

COME ABBIAMO VOTATO

MoVimento 5 Stelle Ponsacco

 

Svoltosi nell’inconsueta cornice del Cinema Odeon, a causa delle direttive anti – Covid-19 atte a garantire la giusta distanza tra i Consiglieri.

 

PUNTI 1, 2 e 3

In discussione all’ordine del giorno n.3 adeguamenti di bilancio dovuti alle entrate non previste nelle casse comunali. Entrate provenienti da parte dello Stato, Regione e privati.

 

I soldi in entrata sono stati utilizzati per distribuire buoni spesa, consentendo alle famiglie in difficoltà economica di superare questo momento delicato.

 

Un ringraziamento va altresì, ai privati che hanno contribuito anche in forma sostanziosa.

 

Sul punto abbiamo fatto osservare che la disposizione del decreto invitava i Comuni ad istituire un conto IBAN apposito per la raccolta degli aiuti, e che la possibilità di fare donazioni, da chiunque a questo fondo andava e va pubblicizzatamolto di più.

Ad oggi non c’è traccia sul sito del Comune di questa possibilità.

 

Segue un voto unanime da parte di tutto il Consiglio.

 

PUNTI 4 e 5

I 2 punti successivi, hanno visto l’approvazione della modifica di due schede norma riguardanti fabbricati vincolati.

 

Premesso che siamo estremamente favorevoli alle richieste in questione, nel rispetto delle norme, infatti, chiediamo di accelerare i tempi dei vari passaggi burocratici, proprio per favorire gli investimenti in un settore che al momento risulta in forte difficoltà.

 

Nel caso specifico abbiamo ancora una volta dovuto criticare la procedura e le modalità di ricezione della documentazione, sempre in ritardo e troppo a ridosso delle convocazioni.

Si pensi che la documentazione completa di queste schede è giunta ai destinatari nel primo pomeriggio del giorno precedente il Consiglio Comunale, impedendoci una corretta lettura delle carte ed un contributo fattivo e propositivo alle stesse.

 

Con spirito di collaborazione non abbiamo fatto leva sull’articolo del regolamento che ci avrebbe permesso di chiedere il rinvio della discussione dei due punti al prossimo Consiglio Comunale per il mancato rispetto dei termini nell’invio dei documenti, ma ci siamo solo spinti a criticare questo modo di fare, sperando che questi “ritardi / sviste” non si ripetano nel futuro.

 

Precisiamo che la documentazione, causa Covid -19 in deroga al Regolamento Consiliare, sarebbe stata inviata per mail, quindi non è imputabile ai Consiglieri il ritardo della lettura della suddetta documentazione.

 

Fatta una doverosa precisazione,

la scheda 43ª ci ha visti favorevoli alla modifica, mentre per la 54, ci siamo astenuti, invitando a verificare meglio la progettualità, che se complessivamente ci vede favorevoli al recupero dell’immobile, pare avere una previsione di carico urbanistico eccessivo per l’immobile in questione, essendo lo stesso una trasformazione da agricolo a residenziale.

 

Chiediamo quindi la verifica dell’art. 33.3 delle NTA.

 

PUNTO 6

Al punto successivo, mozione presentata dalla Lega, “istituzione dello sportello comunale del difensore Civico”, riconoscendo l’effettiva utilità della figura sul nostro territorio, abbiamo cercato di capire i costi che possono ricadere sulla collettività.

Siamo comunque favorevoli a portare avanti il progetto, per arricchire il territorio di servizi necessari ai cittadini nel caso di contenziosi con gli enti.

 

PUNTO 8

Altro punto che ci vede favorevoli è sicuramente quello di prevedere un miglioramento della situazione in essere in corrispondenza del semaforo nei pressi del fiume Era, lato via Maremmana.

Zona frequentata da malintenzionati e poco sicura.

 

Prevedendo in fase iniziale l’installazione di illuminazione pubblica.

 

Abbiamo colto l’occasione per invitare l’amministrazione ad elaborare un progetto di ampliamento del ponte per eliminare il problema ma soprattutto, per migliorare le condizioni di traffico su quell’area viaria.

 

La nostra comunità ha speso molti soldi negli anni scorsi, per rifare ed adeguare la via Maremmana, questa però va a concludersi “sull’imbuto” del ponte, un ponte che ha una sua storia che oggi nel 2020, possiamo dire conclusa.

 

Speriamo ci abbiano ascoltati.

 

Dulcis in fondo.

 

PUNTO 7 e 9

 

Le Mozioni sui TOTALITARISMI.

Tema delicato che forse avrebbe meritato un Consiglio Comunale a parte.

 

Da un Lato la Lega che presenta la mozione ad inizio anno, dall’altra le forze di maggioranza che presentano una mozione pochi giorni prima il CC. .

 

Come espressamente ho detto, ORGOGLIOSAMENTE 5 STELLE, in questo caso avendo superato gli ideologismi, osserviamo:

 

da una parte (Lega), si chiede l’equiparazione dei Totalitarismi partendo dal concetto che i regimi comunisti non sono differenti da quelli nazisti.

 

Qui casca ” il ciuo  !

… sia mai detto che i comunisti siano cattivi come i nazi- fascisti…e se lo sono stati…un pochino meno”.

 

Dall’altra la mozione del PD e liste collegate riporta si, l’equiparazione, ma specificando che il Comunismo italiano non ha nulla a che vedere con il comunismo Stalinista.

 

Lo stesso Sindaco ha definito quello italiano, ” la terza via ” del comunismo italiano.

 

Infatti, il sottoscritto lo ha definito ” comunismo con il portafoglio a destra“.

 

Un dibattito che si è andato a confondere tra Armata Rossa, Cuba e Togliatti ed altro, perdendo di vista il vero motivo della mozione, che come ho ribadito deve e doveva trovare tutti uniti.

 

Ecco perché ci siamo astenuti ad entrambe le mozioni, visto che l’invito non è stato accolto,       ma soprattutto non è stato capito il vero spirito di questa Risoluzione Europea che non ha nulla a che vedere con la storia nostrana.

 

I nostri come al solito hanno dimostrato di essere Politici PICCOLI, PICCOLI.

 

Gianluigi Arrighini

Consigliere Portavoce M5S Ponsacco

 

 

A riveder le stelle

CC_2020_06_13