SVERSAMENTO OLEODOTTO PONSACCO: AGGIORNAMENTI

 

DSCN7407

In riferimento allo sversamento dell’Oleodotto Livorno-Calenzano di Ponsacco, avvenuto in area agricola nei pressi di via delle Colline per Legoli, in loc. Val di Cava (foto sopra), l’Amministrazione Comunale di Ponsacco ha emesso Ordinanza n° 163/17 del 21/11/17.

Ricordiamo i fatti.  

Nel mese di Marzo 2017 ENI, a seguito di uno sversamento di idrocarburi nell’area di Val di Cava, si attiva per eliminare l’inquinamento.

Nell’immediatezza ENI ha utilizzato, per il transito dei mezzi di carico impiegati al recupero e smaltimento della terra inquinata, una strada privata interna (foto sotto) di collegamento con via delle Colline.

DSCN7402

Trascorsi alcuni mesi dal verificarsi dell’evento i residenti della strada privata hanno protestato per il permanente passaggio di detti mezzi pesanti, ritenuto dagli stessi illegittimo in quanto la strada è ad uso privato. Sono seguiti alcuni incontri tra i cittadini interessati, ENI e l’amministrazione comunale, senza giungere tuttavia ad una soluzione conciliativa, persistendo la volontà sia di Eni che dell’amministrazione di volere continuare ad utilizzare la strada privata per le ultime fasi di chiusura e bonifica del cantiere.

Di fronte a questo muro di gomma, alcuni dei residenti hanno continuato ad opporsi fino al 21/11/2017 quando, il sindaco di Ponsacco ha emesso l’Ordinanza contingibile ed urgente n.163/17 per ACCESSO SU PROPRIETA’ PRIVATA PER LA MESSA IN SICUREZZA /BONIFICA AMBIENTALE IN LOCALITA’ VAL DI CAVA, con la quale, per motivazioni di celerità dei lavori e una presunta sicurezza si ” autorizza ” il passaggio dalla strada “privata “.

Certamente, anche noi del M5S siamo i primi a volere che la bonifica ambientale dell’area in questione si concluda rapidamente con l’eliminazione dei rischi di pericolosità.

Tuttavia, non abbiamo trovato una risposta al muro di gomma che in questa vicenda, la stessa, ha innalzato nei confronti dei propri cittadini.

Ad oggi, a circa quattro mesi dalla emissione dell’Ordinanza, poco o nulla è stato fatto.

Non si trovi la scusa della cattiva stagione per la mancata esecuzione della bonifica perché, quando è stata presa detta decisione  si sapeva che saremmo andati incontro all’inverno.

Ma quello che ci fa comprensibilmente arrabbiare, leggendo i documenti predisposti da ENI, è che la stessa Amministrazione si era resa disponibile al passaggio dei mezzi pesanti da via Cavalcanti quindi, da strada pubblica più idonea, predisponendo un tracciato di collegamento tra il cantiere  e via Cavalcanti. Invece, alla fine , dopo varie sollecitazioni e richieste di pareri  di vari soggetti interpellati ( di cui  vi informeremo nel prossimo aggiornamento) , si è deciso di tornare sui propri passi,  il cambio di intenzioni ha fatto naturalmente perdere tempo prezioso.

Infatti, se  Eni, invece, di passare  tutti i mesi estivi ad insistere per il passaggio dalla strada privata avesse  utilizzato la strada pubblica di Via Pinocchio (foto sotto) per accedere al sito , ad oggi il cantiere sarebbe stato chiuso.

DSCN7412

L’Ordinanza contiene inoltre, delle informazioni che a nostro avviso contrastano con quanto dichiarato da ENI. Nella premessa l’ORDINANZA riporta che sul luogo sia avvenuto un ILLECITO ATTRIBUIBILE AD UNA EFFRAZIONE DOLOSA COMPORTANTE LO SVERSAMENTO DI IDROCARBURI.

Tuttavia, ENI nei documenti forniti riferisce altre motivazioni non ricollegabili a tentativi di furto. Il dubbio ci sorge dunque spontaneo ovvero, che “l’interpretazione” dei fatti riportata dall’amministrazione abbia come intento quello di rafforzare e giustificare l’emissione urgente e  contingibile dell’Ordinanza, che ha imposto la propria volontà ad alcuni cittadini che legittimamente si chiedevano perchè non si potesse usare la strada pubblica esistente, invece di  quella privata, mai con i camion negli anni, utilizzata da ENI.

I risultati quali sono?

Se andate sul posto potrete constatare con i vostri occhi. Vi troverete un bel laghetto e, una porzione di terreno inquinato da rimuovere.

Chiediamo quindi  all’Amministrazione di sollecitare ENI affinché, la stessa,  concluda a breve le operazioni di chiusura e messa in sicurezza del cantiere,  utilizzando con lo stesso, la medesima sollecitudine e caparbietà  utilizzato con i propri cittadini.

“Forti con i piccoli e piccoli con i grandi”.

A riveder le stelle

GRAZIE

Logo M5S

La giornata del 4 Marzo c.a. è stata resa fantastica dallo spettacolo offertoci dalla cittadinanza che durante tutto l’arco della giornata si è recata al voto. Un flusso continuo di elettori che ha determinato un ritorno al voto con punte di presenze all’88%! L’altra nota positiva, la partecipazione di tantissimi giovani a questo importante momento politico: il VOTO non è solo un Diritto, ma un Dovere, una occasione dove è possibile incidere sul futuro del nostro Paese, un futuro dedicato alle nuove generazioni.

Per quanto riguarda il M5S ed il positivo risultato ottenuto, non solo a livello nazionale, ma anche nel nostro Comune, vorremmo ringraziare tutti coloro che ci hanno sostenuto con la loro preferenza. Tutti gli aderenti al Movimento si adopereranno per ricambiare la fiducia espressaci alle urne; il Meet Up di Ponsacco si impegnerà ancor più nel capire ed aiutare i cittadini tutti nelle problematiche territoriali. Le nostre riunioni settimanali, sono sempre aperte al pubblico, per ascoltare e volendo, farvi partecipare attivamente ai vari argomenti che affrontiamo: sui social o sul nostro Blog potrete trovare le indicazioni per raggiungerci.

Un sincero grazie a tutti !!!

STREAMING… NON È ALTRO CHE STREAMING!

streaming

Era il 18 luglio 2017 quando è partito il conto alla rovescia in attesa di poter assistere in streaming al primo Consiglio Comunale anche a Ponsacco.

Ci sono voluti tre anni ma alla fine, almeno a parole, anche questa amministrazione ha riconosciuto fondate le motivazioni della nostra richiesta.

E’ tutto registrato Audio CC 18 Luglo 2017

“… il Comune di Ponsacco intende consentire la più ampia conoscenza a favore della propria comunità e a vantaggio dell’opinione pubblica in generale, dell’operato dei Consiglieri eletti a rappresentarla; … “. (Registrazione C.C. 18 luglio 2017  2:18:47 )

Sono passati sei mesi ma ancora l’attuazione della delibera che ha dotato Ponsacco di un suo regolamento streaming non vede la luce.

Il dubbio ci sorge dunque spontaneo: non sarà che questa amministrazione voglia arrivare a fine legislature riempiendosi la “bocca” solo di belle parole, come partecipazione e trasparenza, senza poi però fare corrispondere alle così dette buone intenzioni i fatti?

Ai fini di una informazione a tutto tondo, ricordiamo che:

 La somma paventata dall’amministrazione per l’attuazione dello streaming è comprensiva anche del rinnovo dell’impianto audio della sala consiliare, dichiarato dalla stessa, fin dal giorno del suo insediamento, giugno 2014, obsoleto.

Il nostro Comune spende circa 4000,00 Euro l’anno per un giornalino semestrale che non lascia spazio alle opposizione, negando di fatto la possibilità ai cittadini che li rappresentano in Consiglio Comunale di essere informati sul loro operato.

Continuate a contare con noi …

A riveder le stelle

SCRUTATORI POLITICHE 2018: ORA HANNO PRIORITÀ I CITTADINI DISOCCUPATI/INOCCUPATI

Foto LaPresse - Marco Cantile 31/05/2015 Salerno, Italia Politica Elezioni Regionali in Campania 2015: un seggio di Salerno con presidenti, scrutatori e elettori mentre votano.Nella foto: seggio Salerno

Il meet up M5S di Ponsacco ed i suoi portavoce in Consiglio Comunale si sono battuti sin dalla loro candidatura alle amministrative del 2014  affinchè, in caso di elezioni, nella scelta degli scrutatori fosse data la priorità ai cittadini disoccupati/inoccupati iscritti nell’Albo degli Scrutatori del Comune di Ponsacco.

Con tenacia abbiamo rinnovato negli anni la nostra proposta, condivisa dall’amministrazione ma ritenuta dalla stessa, nell’immediatezza, di difficile attuazione.

Finalmente, nel 2016 la nostra proposta è diventata una realtà.

Possibilità che quest’anno si rinnova in occasione delle ELEZIONI POLITICHE DEL 04 MARZO 2018.

 

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALLA CARICA DI SCRUTATORE

    La Commissione Elettorale Comunale, per la nomina degli Scrutatori in occasione delle elezioni politiche indette per Domenica 04.03.2018, dispone di dare la priorita’ a coloro che, essendo gia’ iscritti nell’Albo degli Scrutatori del Comune di Ponsacco, risultino  disoccupati/inoccupati e regolarmente iscritti presso un Centro per l’Impiego.

   Pertanto, coloro che siano in possesso dei requisiti sopra indicati e desiderino poter essere nominati Scrutatori di Seggio, devono compilare  la Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorieta’ sotto allegata e restituirla all’Ufficio Elettorale del Comune di Ponsacco, debitamente firmata, allegando copia di un documento d’identita’ valido, entro  e  non  oltre  Mercoledi’ 31 Gennaio  2018.

 L’Ufficio Elettorale ha mandato per effettuare i controlli in merito alla veridicita’ delle dichiarazioni prodotte ai sensi dell’art. 71 del D.P.R. 445/2000.

Link Modulo da presentare

A riveder le stelle

Cittadini in MoVimento