Archivi categoria: Quality Life

Articoli che riguardano il progetto “Quality Life Ponsacco”

INCHIESTA PARCHI PUBBLICI 7 Gioco per l’infanzia installato nel Parco Pubblico in via Melegnano in carico al Comune

La nostra ricerca è giunta all’ultimo parco/area pubblico preso in analisi dal Movimento 5 Stelle, e per l’ennesima volta non c’è il cartello di parco comunale …

In relazione alla sicurezza dei giochi per l’infanzia collocati all’interno di tutti i giardini Comunali (parchi pubblici) del Comune si evince che anche questo parco deve rispettare le

Normative Europee  UNI EN 1177/2008 e UNI EN 1176-7 1999

in materia di sicurezza dell’assorbimento di impatto e Sicurezza del Gioco stesso installato.

via Melegnano02

Fig. 1 : In via Melegnano è presente un solo gioco per bambini, lo Scivolo/Castello il quale è senza rivestimenti antiurto/anti trauma! Manca targa di controllo e omologazione TUV.

via Melegnano01

Fig. 2 : Castello/scivolo altro lato.

 VISTA:
la mancanza di rivestimenti antiurto/ anti trauma posti sotto ai giochi con altezza di impatto superiore a cm 60/100 (altalene, scivolo/castello e dondolo) ed in riferimento alla normativa stessa finalizzati ad ammortizzare l’impatto di caduta durante il gioco, i bambini possono subire lesioni anche gravi.

CONSIDERATO CHE:
al fine di evitare infortuni, il proprietario o il gestore deve assicurarsi che per ciascuna area di gioco debba essere stabilito e mantenuto un adeguato programma di ispezione.

VERIFICATO CHE:
allo stato attuale, all’interno del parco pubblico di via Melegnano, non sono presenti detti rivestimenti e che detti controlli risultano non essere attivi!!!

RITENIAMO CHE:
quanto esposto precedentemente sia in palese contrasto con le Normative vigenti.

L’indagine continua alla prossima puntata!!

INCHIESTA PARCHI PUBBLICI 6 Giochi per l’infanzia installati nel Parco Pubblico in via Rospicciano in carico al Comune

La nostra ricerca è giunta al quarto parco pubblico preso in analisi dal Movimento 5 Stelle, e anche questo non ha il cartello di parco comunale … continuiamo a non capire il perché di tali mancanze ai vari parchi!

Sorvolando per l’ennesima volta questo dettaglio, in relazione alla sicurezza dei giochi per l’infanzia collocati all’interno di tutti i giardini Comunali (parchi pubblici) del Comune si evince che anche questo parco deve rispettare le

Normative Europee  UNI EN 1177/2008 e UNI EN 1176-7 1999

in materia di sicurezza dell’assorbimento di impatto e Sicurezza del Gioco stesso installato.

via Rospicciano01

Fig. 1 : Scivolo/Castello senza rivestimenti antiurto/ anti trauma! Manca targa di controllo omologazione TUV.

via Rospicciano02

Fig. 2 : Dondolo senza rivestimenti antiurto/ anti trauma! Manca anche qui la targhetta di controllo TUV (è presente solo l’adesivo della ditta produttrice).

via Rospicciano04-1

Fig. 3 : Altalena anche questa senza rivestimenti antiurto/ anti trauma a terra, ma a differenza degli altri questo gioco ha la targhetta di controllo della manutenzione TUV!

 VISTA:
la mancanza di rivestimenti antiurto/ anti trauma posti sotto ai giochi con altezza di impatto superiore a cm 60/100 (altalene, scivolo/castello e dondolo) ed in riferimento alla normativa stessa finalizzati ad ammortizzare l’impatto di caduta durante il gioco, i bambini possono subire lesioni anche gravi.

CONSIDERATO CHE:
al fine di evitare infortuni, il proprietario o il gestore deve assicurarsi che per ciascuna area di gioco debba essere stabilito e mantenuto un adeguato programma di ispezione.

VERIFICATO CHE:
allo stato attuale, all’interno del parco pubblico di via Rospicciano, non sono presenti detti rivestimenti e che detti controlli risultano non essere attivi!!!

RITENIAMO CHE:
quanto esposto precedentemente sia in palese contrasto con le Normative vigenti.

Ultima annotazione il taglio dell’erba fatta con notevole ritardo visti anche le proteste avvenute nei periodi postumi alla nostra indagine, quindi una nota di demerito vista l’immagine di degrado che viene offerta dei parchi pubblici periodicamente nel comune di Ponsacco.

L’indagine continua alla prossima puntata!!

ma dove sono finite?

bocca

Quando vi troverete a camminare in centro alzate lo sguardo verso il battistero e cercate su di una delle sue facciate la targa che ricorda i lavori fatti dall’ amministrazione comunale passata per rendere più appetibile il paese: le porte, pisana e fiorentina; le panchine degli artisti locali, poi quella di Salvador Dalì, e ancora l’attraversamento lunare a Camugliano, la collana alle Melorie….

Dopo abbassate lo sguardo e iniziate a cercare verso destra e poi verso sinistra le 8 opere d’arte inaugurate nel 2005 e collocate lungo corso Matteotti.

Da porta pisana contiamo una, due, tre, quatttro e cinque delle sedute in pietra e le altre tre ?

Ah! Ecco la sesta quasi nascosta dietro un’altra opera d’arte inaugurata nel 2008, ma sì avete capito, il pozzo in piazza della Chiesa e siamo a sei.

Uno dei due divani che riproducevano quello a forma di bocca di Salvatore Dalì e pezzo forte ed orgoglio di detta operazione è oggi confinato in un angolo del Palazzo Comunale, e siamo a sette, e l’ottavo pezzo artistico dove è finito?

Visto che lo scopo di queste opere era quello di migliorae l’aspetto estetico del centro cittadino, visto che per realizzarle sono stati spesi i nostri soldi, visto che questa amministrazione è l’erede legittima di questo patrimonio comune, quando incontrate per strada il sindaco, gli assessori e/o i consiglieri comunali esigete con cortesia una risposta, perchè ricordate che il loro dovere è di amministrare il paese come farebbe un ” buon padre di famiglia” e vostro diritto e dovere è quello di controllare che ciò venga fatto.

 

A rivere le stelle